” In coda davanti alla segreteria di piazza S. Marco a Firenze, in attesa del mio turno per iscrivermi ad Architettura, cambiai idea: avrei fatto Storia dell’Arte. “

Schermata 2019-10-25 alle 14.43.17

Non potevo dimenticare l’emozione che mi aveva dato la prima lezione al liceo di un professore appassionato che ci aveva parlato di antica Grecia, di acropoli, arte e filosofia, templi, miti e statue di marmo. Il cuore mi portava lì e così decisi per Storia dell’Arte. Non mi sono mai pentita. Ho fatto l’università dicendo a me stessa: mai e poi mai insegnerò. Poi ho vinto il concorso a cattedre per l’insegnamento della Storia dell’Arte nelle scuole superiori ed ho iniziato un’avventura appassionante che mi ha portato per tanti anni in classe davanti a ragazzi curiosi, vivi, desiderosi di imparare e di intraprendere il loro viaggio straordinario nella vita alla conquista della propria individualità, della propria libertà. L’arte è il viatico più intrigante che ho cercato di consegnare loro: spero con garbo e competenza. Le pagine che seguono sono il mio saluto affettuoso agli studenti, ora che sono in pensione…

NEWS

APPUNTI PER LA SCUOLA SUPERIORE “A 13 anni dipingevo come Raffaello. Ci ho messo tutta una vita per imparare a dipingere come un bambino” (P. Picasso) Continua a leggere… Lezione in pdf...

APPUNTI PER LA SCUOLA SUPERIORE “Un solo grido d’angoscia sale dal nostro cuore. Anche l’arte urla nelle tenebre, chiama soccorso, invoca lo spirito: è l’espressionismo… Fin troppo ha ascoltato tacendo, l’uomo: ora vuole che lo spirito risponda” (H. BAHR, L’Espressionismo, 1916) Continua a leggere… Lezione......

Il volto dell’artista. Prendiamo un inizio, l’Ottocento del Viandante sul mare di nebbia di Friedrich, e una fine, il Novecento di Pier Paolo Pasolini: avventuriamoci lungo la strada che unisce questi due secoli. «L’occhio guarda, per questo è fondamentale. È l’unico che può accorgersi della......