” In coda davanti alla segreteria di piazza S. Marco a Firenze, in attesa del mio turno per iscrivermi ad Architettura, cambiai idea: avrei fatto Storia dell’Arte. “

Schermata 2019-10-25 alle 14.43.17

Non potevo dimenticare l’emozione che mi aveva dato la prima lezione al liceo di un professore appassionato che ci aveva parlato di antica Grecia, di acropoli, arte e filosofia, templi, miti e statue di marmo. Il cuore mi portava lì e così decisi per Storia dell’Arte. Non mi sono mai pentita. Ho fatto l’università dicendo a me stessa: mai e poi mai insegnerò. Poi ho vinto il concorso a cattedre per l’insegnamento della Storia dell’Arte nelle scuole superiori ed ho iniziato un’avventura appassionante che mi ha portato per tanti anni in classe davanti a ragazzi curiosi, vivi, desiderosi di imparare e di intraprendere il loro viaggio straordinario nella vita alla conquista della propria individualità, della propria libertà. L’arte è il viatico più intrigante che ho cercato di consegnare loro: spero con garbo e competenza. Le pagine che seguono sono il mio saluto affettuoso agli studenti, ora che sono in pensione…

NEWS

VIAGGI. Un ottimo motivo per andare a Wurzburg? Immergersi nello spettacolo dell’arte europea del Settecento.. Tenendo d’occhio due date: il 1750, quando Giambattista Tiepolo arriva nella Residenza Vescovile della città renana col suo bagaglio latino di colori, entusiasmo e ironia; il 1755, quando J.J. Winckelmann......

APPUNTI PER LA SCUOLA SUPERIORE “A 13 anni dipingevo come Raffaello. Ci ho messo tutta una vita per imparare a dipingere come un bambino” (P. Picasso) Continua a leggere… Lezione in pdf...

APPUNTI PER LA SCUOLA SUPERIORE “Un solo grido d’angoscia sale dal nostro cuore. Anche l’arte urla nelle tenebre, chiama soccorso, invoca lo spirito: è l’espressionismo… Fin troppo ha ascoltato tacendo, l’uomo: ora vuole che lo spirito risponda” (H. BAHR, L’Espressionismo, 1916) Continua a leggere… Lezione......